Don Concezio e la Resistenza nell’altopiano umbro-reatino

La bella fanciulla

Don Concezio e la Resistenza nell’altopiano umbro-reatino

di Pompeo De Angelis

Il mondo cattolico nella Resistenza tra Umbria e Lazio. Pompeo De Angelis, per la prima volta dopo settanta anni dai fatti, si concentra su don Concezio Chiaretti, personaggio chiave dei mesi che vanno dal settembre 1943 al giugno 1944.

10.00

Autore

Pompeo De Angelis

ISBN

978-88-99207-05-2

Numero Pagine

90

Genere

Saggio storico

Formato di stampa

13.5x21cm

Descrizione

Lo studio del mondo cattolico nella Resistenza tra Umbria e Lazio, tra Terni, Rieti e la Valnerina, non sembra aver interessato molto gli storici fino ad oggi.
Pompeo De Angelis, per la prima volta dopo settanta anni dai fatti, si concentra su don Concezio Chiaretti, uno dei personaggi chiave dei mesi che vanno dal settembre 1943 al giugno 1944.
Sono tempi drammatici di mescolanza d’idee, posizioni, atteggiamenti, pratiche di lotta, in cui i comunisti della brigata Antonio Gramsci possono “resistere” al fianco di un prete come don Concezio, senza per questo annullare complessità e differenze.

Recensioni

Recensioni

Recensisci per primo “La bella fanciulla”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello

Costi di spedizione

* Standard: 3,00
* Gratuita: per ordini pari o superiori a 24,00

La bella fanciulla

di Pompeo De Angelis

Il mondo cattolico nella Resistenza tra Umbria e Lazio. Pompeo De Angelis, per la prima volta dopo settanta anni dai fatti, si concentra su don Concezio Chiaretti, personaggio chiave dei mesi che vanno dal settembre 1943 al giugno 1944.

Don Concezio e la Resistenza nell’altopiano umbro-reatino

Autore

Pompeo De Angelis

ISBN

978-88-99207-05-2

Numero Pagine

90

Genere

Saggio storico

Formato di stampa

13.5x21cm

10.00

Descrizione

Lo studio del mondo cattolico nella Resistenza tra Umbria e Lazio, tra Terni, Rieti e la Valnerina, non sembra aver interessato molto gli storici fino ad oggi.
Pompeo De Angelis, per la prima volta dopo settanta anni dai fatti, si concentra su don Concezio Chiaretti, uno dei personaggi chiave dei mesi che vanno dal settembre 1943 al giugno 1944.
Sono tempi drammatici di mescolanza d’idee, posizioni, atteggiamenti, pratiche di lotta, in cui i comunisti della brigata Antonio Gramsci possono “resistere” al fianco di un prete come don Concezio, senza per questo annullare complessità e differenze.

Recensioni

Recensioni

Recensisci per primo “La bella fanciulla”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter Dalia

Iscriviti alla Newsletter

 

Resta in contatto con noi per essere sempre aggiornata/o sulle nostre novità, le promozioni riservate agli iscritti e sugli eventi.

Share This