L’idea

Dalia Edizioni è una casa editrice indipendente specializzata in narrativa contemporanea.

Come l’omonima dea baltica, Dalia tesse storie che si rivolgono al futuro.

Il nostro obiettivo è pubblicare il meglio della narrativa italiana contemporanea sui temi dell’altro, dell’incontro e della scelta, con una particolare attenzione alle prime letture per bambine e bambini.
I nostri progetti editoriali coniugano qualità, professionalità e creatività e ogni libro rappresenta un’esperienza unica per i nostri lettori.

Rinnovare il patto tra consapevolezza e immaginazione
I nostri libri indagano i temi dell’altro, dell’incontro e della scelta, perché la consapevolezza di sé passa per la conoscenza dell’altro; perché intelligenza e creatività si nutrono dell’incontro, del dialogo e del confronto libero da pregiudizi; perché la riflessione sui principi della convivenza civile è centrale nella costruzione del futuro.
Perché la consapevolezza di chi siamo ci lascia immaginare chi potremo diventare e i mondi in cui potremo vivere e ci dà la libertà di scegliere dove vogliamo andare.

La storia

Nei primi anni 2000, le idee e la progettualità innovativa dei futuri fondatori di Dalia edizioni non trovavano terreno fertile in contesti e realtà culturali che allora dimostravano poco slancio vitale.

Nel 2014 Roberta Argenti, Silvano Finistauri e Amelia Milardi (uscita poi dalla società nel 2017) decisero quindi di “fare a modo loro”, gettando le basi di una casa editrice con ambizioni nazionali, per fissare liberamente i propri traguardi ed essere gli unici responsabili del loro raggiungimento. Malgrado il vento contrario di chi sosteneva che “non è possibile fare gli editori partendo da zero”, la sfida è stata vinta: grazie a un lavoro che ha da subito messo al centro la ricerca della migliore qualità, sia nella forma che nei contenuti, Dalia Edizioni è oggi conosciuta e stimata sul territorio nazionale.

Partendo da un’attenta ricerca e dalla valorizzazione delle proposte più interessanti del suo territorio di riferimento, negli anni Dalia si è aperta a proposte di più ampio respiro, anche grazie  a preziose sinergie come quella con il Premio Italo Calvino, inaugurata nel 2018 con la pubblicazione del visionario  e controverso romanzo Trovami un modo semplice per uscirne, opera prima di Nicola Nucci, giovane autore tra i più interessanti del panorama nazionale, risultato tra i finalisti del Premio.
Accanto alla collana Dalia Narrativa si è presto strutturata Dalia Ragazzi, dedicata alle prime letture, un progetto originale sviluppato grazie alla ricerca e alla creatività della casa editrice, capace di rispondere all’esigenza, in parte disattesa dal mercato, di quei giovani lettori in transizione dall’albo illustrato ai primi romanzi.  Le collane le Guide Fantastiche, con un approccio innovativo all’arte e alla storia, e Gli spericolati, che privilegia il punto di vista sul mondo dei preadolescenti, in una chiave di scoperta per lettori di ogni età, completano la proposta di Dalia Edizioni.

Fin dai suoi esordi, Dalia ha ritenuto importante puntare sulla promozione, partecipando ai grandi eventi culturali legati al libro, come Il Salone Internazionale del Libro di Torino (dal 2015), Più Libri Più Liberi (dal 2015), Liberi Sulla Carta (dal 2014).
Dal 2019, Dalia è presente, con una selezione dei suoi titoli, alle principali manifestazioni internazionali tramite la rappresentanza all’estero affidata a Gilam Agency.
Dal 2015 Dalia fa parte dell’Associazione degli Editori Umbri (AEU) e dal 2020 ha aderito all’Associazione degli Editori Indipendenti (ADEI).

Un aspetto che ha da subito contraddistinto la casa editrice è la vicinanza al mondo della tecnologia, utilizzata per ampliare le possibilità offerte dal libro: gli e-book, realizzati secondo gli standard più elevati, offrono infatti un’esperienza di lettura gratificante, arricchente e in grado di adattarsi a esigenze diverse. L’attitudine all’innovazione di Dalia ha invece aperto nuove occasioni sul web, come l’utilizzo della piattaforma Scratch per la proposta di attività didattiche a partire dalle collane dedicate ai piccoli lettori.

La squadra Dalia

Silvano Finistauri
Amministratore unico

Amministratore di Dalia srls, sono anche responsabile delle aree operative Commerciale e Letteraria della casa editrice. Ingegnere, esperto di Project Management e Smart tecnologies, gestisco la progettazione di idee editoriali innovative e coordino le azioni volte alla scoperta e valorizzazione di nuovi talenti. Pianifico strategie per portare l’approccio smart nel settore editoriale e arricchire l’esperienza della lettura grazie alle possibilità offerte dalle nuove tecnologie.

Claudia Alunni
Redazione

Sono laureata in Giurisprudenza ma la mia vera passione sono le parole. Collaboro con Dalia Edizioni dal 2015, quando per caso mi sono ritrovata correttore di bozze di una delle loro prime pubblicazioni per ragazzi. Da allora, siamo cresciuti insieme. In questi ultimi anni, con Dalia mi sono “specializzata” nella cura di romanzi finalisti del prestigioso Premio Italo Calvino: ho curato l’editing di “Trovami un modo semplice per uscirne” di Nicola Nucci, dell’edizione 2018 e di “Tante piccole cose”, di Stefano Etzi, del 2019.
Amo Camilleri e Carver. Libro preferito: “Sulla strada di Swann”, di Marcel Proust.

Marco Tesoriero
Redazione

Da sempre cliente delle librerie, ho finito per diventare libraio. Da sempre in mezzo ai libri, sono quasi affogato nella straripante produzione editoriale italiana e internazionale. Alla fine, invece di esserne travolto, ho imparato a seguirne le correnti. Dal 2015 annuso l’aria con Dalia Edizioni e offro consulenze non richieste per soddisfare al meglio le esigenze dei lettori.

Alessandro Labianca
Marketing & partnership consultant

Laureato in Economia e Marketing, in Dalia Edizioni mi occupo di marketing e partnership. Al di fuori della casa editrice lavoro come account e marketing specialist nel mondo della ristorazione: un bel libro, come un buon piatto, ha bisogno di un pubblico per essere apprezzato. Credo nel potere della creatività, la mia esperienza in ambito startup mi ha insegnato l’importanza di intraprendere strade mai percorse. Sono appassionato di racconti brevi e letteratura americana: Carver è il mio riferimento, ça va sans dire.

Roberta Argenti
Direttore editoriale

Direttore editoriale di Dalia Edizioni e responsabile delle aree operative Redazione e Comunicazione, sono Laureata in Filosofia estetica. Ho maturato la mia esperienza in ambito editoriale attraverso la collaborazione con diverse case editrici e sono autrice di libri per ragazzi, prevalentemente rivolti alla divulgazione storica e artistica attraverso la forma del racconto. Da anni organizzo eventi in ambito didattico e letterario.

Samantha Falciatori
Redazione

Editor e correttrice bozze per Dalia Edizioni, faccio parte della redazione dal 2015. Sono laureata in Lingue e Culture per la Comunicazione e la Cooperazione Internazionale. Ho vinto numerosi concorsi letterari e sono autrice di narrativa breve e del saggio storico “Alekos Panagoulis, il dovere della libertà”. Anche grazie a molte esperienze all’estero, sono attiva nel volontariato: negli anni ho organizzato con alcune associazioni eventi, mostre, conferenze e raccolte di aiuti umanitari per popolazioni in guerra.

Ilaria Alleva
Redazione

Sono laureata in Lettere Moderne e specializzata in Editoria e Scrittura. Negli anni ho pubblicato libri di narrativa (“Ali di angelo”, “L’angelo nero”, “Bad city”) e racconti in varie antologie. Durante il periodo dell’università, ho raccolto alcune esperienze nel campo del giornalismo online, ma la mia preferenza è per le case editrici. Faccio parte del collettivo Scrittori Sopravvissuti. Dal 2017 collaboro con Dalia per la parte redazionale.

Sara Trappetti
Marketing & comunication consultant

Il mio ambito specialistico riguarda Digital Marketing e Lead generation per il settore B2B.
Con Dalia collaboro nella pianificazione, elaborazione e attuazione di azioni strategiche innovative che riguardano il settore culturale, con particolare attenzione al mondo dei libri. Dal 2016 sono inoltre curatrice della collana editoriale Gli autorevoli.

Emiliano Bertoldo
Art Director

Con una specifica formazione in grafica pubblicitaria ed editoriale, dal 2000 lavoro come designer nell’ideazione e progettazione di identità visive per imprese e professionisti. Dal 2018, in Dalia Edizioni ricopro il ruolo di art director , curando l’immagine della casa editrice e declinandola nelle sue varie articolazioni: dalla creazione delle copertine alla promozione sui suoi diversi canali.